No Finish Line 2013, 8 GIORNI di corsa per Vincenzo TARASCIO

NO FINISH LINE (Monaco Principato) 2013Sabato 16 novembre, ore 14:00: lo START di SAS Principe Alberto 8 giorni consecutivi 24h/24h si corre in un anello ricavato nel Porto Ercole, aperto a tutti, un grande evento a scopo di beneficenza ( possibile seguire live l'evoluzione della gara). Lo scorso anno oltre 5000 atleti/persone hanno partecipato percorrendo almeno un giro del percorso (1500 metri ca). Mentre solo 44 atleti sono ammessi a percorrere per "8 Giorni" consecutivi, tra questi l'unico podista italiano: il grande Vincenzo TARASCIO, alfiere della Sanremo Runners, con la preziosa collaborazione di Chiara PITZALIS. Di seguito la lista dei 44 atleti speciali di 9 nazioni (Australia, Austria, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, ITALIA, Serbia, Svizzera), con il numero di rivolto a tutti: se non sapete come trascorrere un piccolo spazio di una giornata (avete tempo da oggi a domenica 24 novembre ore 14:00), venite sul porto di Monaco a correre insieme a Vincenzo TARASCIO. Forza VINCENZO !!! (e forza Chiara !).3 Gérard Habasque 4 Dominique Odouard 5 Patrick Pierre 6 Christian Scheffer 7 Bernard Defeucheureux 8 Elvira Janosi  (Serbia) 9 Vincenzo Tarascio  (ITA, Sanremo Runners) 10 Pierre Russias 11 Anna Aune 12 Mimi Chevillon 13 Bernard Chevillon 14 Robert Miorin 15 Manuel Da Cunha 16 René Larcher 17 Pamela Storey  (GBR) 18 Alain Forcella 19 Dorothea Vogeli  (Svizzera) 20 Fredi Buechler 21 Bernard Estatof 22 Pascal Bourgueil 23 Adrian Mac Dermott  (GBR) 24 Douglas Kewley  (Australia) 25 Christophe Versabeau 26 Roland Judlin 27 Jean Claude Colliou 28 Francis Lannoy…
Continua»

Vincenzo TARASCIO unico dell’Imperiese al Mennea Day!

Genova. Il 12 settembre è una data memorabile per l’atletica italiana, una data che ci porta indietro di 34 anni a Città del Messico, un italiano correva come mai nessuno al mondo aveva fatto prima: correre i 200 metri in 19 secondi e 72 centesimi. Il nome di Pietro Mennea quel 12 settembre del 1979 è diventato icona della velocità, un'impresa coronata con il traguardo che avrebbe raggiunto l'anno dopo ai Giochi Olimpici di Mosca. Un primato mondiale che ha portato il nome di Pietro Mennea fino al 1996.  Il 12 settembre in oltre 60 città d'Italia, a quasi sei mesi dalla scomparsa della "Freccia del Sud", si è avverato il "Mennea Day". Una manifestazione e ampio progetto della Fidal (Federazione italiana di atletica leggera) per celebrare l’anniversario del record conquistato. Migliaia di persone di tutte le età, dalle piste di atletica ai centri storici, hanno voluto correre, ognuno al suo passo e alla sua maniera, i 200 metri. Un tributo all'indimenticabile velocista azzurro al quale hanno reso onore anche tante personalità e protagonisti assoluti dello sport.  A dare inizio all’evento è stata la sede di Roma, che in diretta tv su Raisport allo Stadio dei Marmi ha visto tanti campioni di sempre aprire la manifestazione con una sfilata lunga 200 metri animata da centinaia di giovani delle scuole di atletica della Capitale. In prima fila Tommie Smith, l'atleta che ha detenuto il record mondiale prima di Mennea e che oggi indossava la maglietta del ; Alberto Juantorena, olimpionico di…
Continua»
[sc:Adinfrapost]

Vincenzo TARASCIO terzo alla Rapallo Night Run

Rapallo (Genova). Una gara che non ha permesso di scaldare i Frase che rispecchia le caratteristiche di Vincenzo TARASCIO (Sanremo Runners). Il nostro alfiere genovese infatti la sera dell'8 giugno ha partecipato alla prima edizione della Rapallo Night Run, disputata tra la passeggiata a mare e il centro storico della cittadina ligure, uno spettacolare circuito di 2000 metri, non certificato, da ripetere quattro volte. La corsa ha preso il via alle 21:30 e ha visto classificarsi 49 donne e 127 uomini. Il buon Vincenzo TARASCIO, abituato a correre anche oltre un giorno intero (!) sugli 8 km cittadini si è difeso molto bene impiegando 28:58, classificandosi al 35esimo posto, soprattutto terzo della categoria 50-54 anni. La classifica degli M50 (17 arrivati): 1. Federico Faggioni (Arci Favaro SP) 28:26, 2. Marco De Martini (Atletica Novese AL) 28:38, 3. Vincenzo TARASCIO (Sanremo Runners IM) 28:58, 4. Dario Scisciolo (Atletica Entella GE) 29:21, 5. Fabrizio Zangari (Uisp Genova) 29:33, 6. Maurizio Traverso (Atletica Novese AL) 29:38, 7. Stefano Ghio (Atletica Entella GE) 30:48, 8. Mario Semonella (Podistica Peralto GE) 31:01, seguono altri. Per Vincenzo la prossima gara si annuncia molto più impegnativa, e a lui più congeniale, una 100 km in Austria.  
Continua»

Vincenzo TARASCIO, solo… 10 km

I PortofinoRun 10 km. Insolita gara breve, ovvero sulla “modesta distanza di soli 10 km” per il genovese Vincenzo TARASCIO (Sanremo Runners) a questa prima edizione di contorno alla classica mezza maratona lo scorso 2 febbraio a Santa Margherita Ligure (Genova). Il non velocissimo Vincenzo si è difeso molto bene - e a fronte dei 73 uomini arrivati – ha conquistato il 30esimo posto con il tempo di 42:08 (andatura da 4:12/km). Da segnalare anche la conquista del terzo posto nella categoria M50. Tarascio è transitato al km 5 in 20:39 (media 4:07 al chilometro).
Continua»
[sc:Adinfrapost2]

Vincenzo TARASCIO, 12 ore del Tricolore da podio

Reggio Emilia, 27 ottobre. La pista ciclistica “Cimurri” di Reggio Emilia, che accoglie un anello asfaltato di 1022 metri, ha ospitato l’Ultramaratona del Tricolore, con un programma ricco di quattro gare: maratona, 6 ore, 12 ore e 100 km, con l’adesione di oltre 120 atleti. Nella gara più impegnativa, quella di 12 ore, si è messo in luce Vincenzo TARASCIO, il sociologo genovese che difende i colori della Sanremo Runners, che ha colto un importante terzo posto maschile, nonché vincitore della propria categoria (M50), che ha percorso la distanza di 117,773 km, una prestazione di valore. Ha detto Vincenzo TARASCIO: “Percorso ideale per una gara ultra; direi una giornata fortunata riguardo il meteo: nuvole e pioggia a tratti intermittente, ma non fortissima, temperatura più alta del previsto. Ho corso come sempre: tranquillo al mio ritmo senza preoccuparmi della classifica o dei chilometri percorsi, ho effettuato piccoli ristori solo dopo circa 6 ore di gara consumando un piatto di pasta. Gli ultimi 40 minuti li ho corsi a ritmo sostenuto. Il risultato di 117,773 km è un poco inferiore alla mia migliore prestazione stagionale (120,535 km la scorsa primavera), ma va bene così. Anche muscolarmente non ho avuto grossi problemi. Era da giugno che non correvo ultra. Un ringraziamento alla valida organizzazione, con unico neo alcuni problemi con l'elaborazione informatica. Concludendo però devo rilevare la mancata puntualità dello start, in ritardo di 20 minuti, solo per attendere due atleti ritardatari. Quando gareggio all’estero queste situazioni non esistono e tutti rispettano gli…
Continua»

Vincenzo TARASCIO, 100km Salisburgo con vittoria

Salisburgo (Austria). Nella nuova gara in onore al compositore Mozart, Vincenzo TARASCIO (Sanremo Runners) arriva 11° assoluto, ma soprattutto si impone nella propria categoria. “Bella ma durissima! Un vero e proprio trail. Al traguardo sono arrivati in pochi rispetto ai 104 partiti. Se ho concluso la gara devo ringraziare Chiara che mi ha sostenuto fino alla fine. Sono contentissimo ma… distrutto dai crampi. Ottima l’organizzazione” questo il commento a caldo di Vincenzo TARASCIO, il sociologo genovese in forza alla Sanremo Runenrs, al traguardo della prima edizione di una nuova corsa di ultramaratona, la “Mozart 100 – Ultra-Panoramalauf”, ovvero una 100 km dedicata al celebre compositore e pianista Wolfgang Amadeus Mozart nella sua città natale di Salisburgo (Austria). Molto caratteristico e suggestivo il percorso di gara: partenza (alle 5:00 del mattino) e arrivo ai piedi del castello di Hohensalzburg, quindi strade asfaltate, sentieri e sottobosco con un primo giro di 46,421 km fino al lago Fuschhlsee e un secondo giro di 54,678 km, ricalcando il precedente, fino al pittoresco villaggio di Fuschl am See ma percorrendo anche l’intero perimetro del medesimo magnifico lago, il tutto con un dislivello di ben 2187 metri. Alla fine Vincenzo TARASCIO impiegando 11h15:08 ha conquistato un prezioso 11° posto assoluto, ma soprattutto ha vinto la classifica della propria categoria (M50), su questo podio precedendo un atleta slovacco e uno tedesco. Al via 104 concorrenti di 11 nazioni (Austria, Bosnia Erzegovina, Finlandia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Portogallo, Slovacchia, Spagna, Sudafrica, Usa); la durezza del percorso alla fine…
Continua»

A Fausto PARIGI 3 primati; e con TARASCIO al vertice mondiale

Fausto PARIGI conquista tre primati italiani. E con Vincenzo TARASCIO la Sanremo Runners è leader mondiale delle “48 ore”   Antibes (Francia). La “6 Giorni” del French Festival Ultra per il medico sanremese Fausto PARIGI (Sanremo Runners) alla fine è stata un’esperienza più che positiva. Il matuziano non ha completato la prova della durata di 144 ore no-stop, comunque limitandosi a correre consecutivamente il tempo di 84 ore e 14 minuti (salvo tre sole ore di sonno distribuite in tre giorni di gara…) a causa di un dolore ad un ginocchio dopo aver percorso la distanza di 502,19940 km! Fausto PARIGI comunque ha compiuto una bella impresa. Anzi tre! Tre migliori prestazioni italiani di categoria e non solo. Se consideriamo che queste tre MPI (Migliore Prestazione Italiana) della categoria M45 (45-49 anni) le ha conseguite al “passaggio”, c’è da ritenere che il proprio potenziale nelle specialità possa essere ancora migliorabile. Fausto nella specialità delle “48 Ore” di corsa al passaggio ha percorso 309,550 km: MPI di categoria (precedente: 307,560 km di Silvio Scuka nel 2004). Questa la graduatoria mondiale stagionale assoluta delle “48 Ore” su strada, ecco chi sono i migliori 15 specialisti al mondo ad oggi: 1.     360,000 km Schwerk M55 Germania 2.     355,237 km Laiko M45 Ungheria 3.     345,425 km Posado M55 Spagna 4.     340,000 km Fryer M50 Australia 5.     327,532 km Sack M45 Austria 6.     323,900 km Chaigne M30 Francia 7.     323,000 km Accorsi M40 Italia 8.    316,474 km Vincenzo TARASCIO M50 Italia (Sanremo Runners) 9.    309,555…
Continua»

Vincenzo TARASCIO, 48h terzo al mondo stagionale

Prestigiosa prestazione conseguita da Vincenzo TARASCIO, 53 anni, genovese, atleta di punta della Sanremo Runners, nella competizione “5. Golser 48h-Lauf” disputata a Gols (Austria), corsa podistica della durata di 48 ore no-stop, affrontando un anello asfaltato e pianeggiante di 1000 metri da ripetere (Tarascio lo ha ripetuto per oltre… 327 volte) nel parco dove si svolge il tradizionale Folk Festival della città austriaca. Ha detto Vincenzo TARASCIO: “Ho trovano un’organizzazione davvero professionale ma anche famigliare. In oltre 20 anni di attività considero questa la più bella esperienza sportiva sotto il profilo organizzativo. Un percorso rilassante. Ho corso con regolarità, a parte i soliti problemi alimentari che li ho accusati tra la settima e la decima ora. Il sole caldo non ha influito molto perché il percorso era a tratti ombreggiato e a momenti ventilato. Nell’arco delle 48 ore (due giorni consecutivi di competizione) ho effettuato solo due soste lunghe per dormire un poco: un’ora di recupero dopo 16 ore di corsa e due ore dopo 41 ore! Nella prima giornata ho occupato la quinta posizione, poi dopo la 24esima ora mi sono trovato al secondo posto, anche perché alcuni contendenti sfiniti hanno abbandonato la sfida. A cinque ore dalla fine, dopo la sosta ristoratrice, ho ripreso dalla terza posizione e a soli 2 km dal secondo. A questo punto ho applicato un’andatura di corsa più regolare possibile, mentre l’atleta davanti a me, il tedesco Thomas Frunzke, che durante la mia sosta aveva ‘approfittato’ a superarmi, iniziava ad andare a passo.…
Continua»

TARASCIO tra i big M50, CAVALERA rientra

Vincenzo TARASCIO (Sanremo Runners) è il migliore atleta classificato di categoria della provincia di Imperia al Campionato Ligure Master di mezza maratona. Benché la distanza di mezza maratona (21,097 km) la considera “troppo veloce”, preferendo impegni podistici di 100 km e oltre come le 48 ore consecutive di corsa…,  Vincenzo TARASCIO non si è lasciato intimorire dal ritmo più elevato di questa distanza e tra i 94 classificati della propria categoria (M50: 50-54 anni) al Campionato Ligure FIDAL compie la bella impresa di conquistare il 9° posto regionale, risultando il migliore della ventina di contendenti rappresentanti la provincia di Imperia.  Vincenzo TARASCIO ha impiegato 1h26:49, un tempo di rispetto. Il Campionato Regionale è stato abbinato all’ottava edizione della corsa “Mezza Maratona di Genova” che ha visto al traguardo 1360 uomini e 204 donne. In assoluto, si è classificato primo uomo Philemon Kipchiumba Kisang (Kenya) in 1h03:33 (maratoneta da 2h11’); prima donna Claudette Mikasakindi (Ruanda) in 1h15:06, quest’anno già decima nei 3000 al Mondiale indoor in Turchia. Da segnalare la partecipazione di un altro atleta della Sanremo Runners: Fabrizio CAVALERA, ancora… 34enne, quindi non ancora appartenente alla categoria Master (dai 35 ai 90 anni), che ha chiuso la distanza in 1h49:54, un crono dignitoso superiore di oltre quattro minuti sul primato personale, ma si tratta del rientro agonistico dopo un periodo di pausa.
Continua»

Vincenzo TARASCIO leader mondiale 12 ore track

Genova, 18 marzo. In occasione di un test stagionale Vincenzo TARASCIO, autorevole podista genovese che difende i colori della Sanremo Runners, in carriera già sette volte presente nella nazionale italiana ai Campionati Mondiale ed Europei delle 24 ore, ad un mese dal 53esimo compleanno, percorre la distanza di 120,535 km in 12 ore consecutive di corsa sulla pista Villa Gentile di Genova. La performance di TARASCIO è stata conseguita nel contesto della 32esima edizione della manifestazione “6x1 ora e 12x1 ora Memorial Maurizio Magagnini”, organizzato dalla società Maratoneti Genovesi. Una splendida giornata del podismo genovese che ha mobilitato ben 25 formazioni con 300 atleti ad alternarsi nell’insolita sfida. Coraggiosa la partecipazione, molto applaudita, di Vincenzo TARASCIO, che ha voluto onorare lo storico evento con una notevole prestazione. I 120,535 km percorsi da Vincenzo TARASCIO infatti rappresenta la quarta prestazione mondiale stagionale su pista (classifica condotta con 136,000 km dal russo Gennady Kaisin, seguono con 126,643 km l’australiano John Pearson, 121,637 km l’altro australiano Martin Hack, quindi 120,535 km Vincenzo Tarascio; seguono: 118,000 km il russo Vladimir Tivikov, 117,236 km l’irlandese Malcolm Gamble, 115,000 km il russo Aleksey Kunilov eccetera) e la seconda prestazione ligure di categoria di tutti i tempi. La Sanremo Runners si conferma team leader dell’ultramaratona: da evidenziare che nella stessa specialità delle 12 ore, nella versione indoor, la prestazione di 125,543 km dell’altro matuziano Fausto PARIGI, conseguita a fine gennaio, rappresenta la nuova migliore prestazione italiana di tutti i tempi e la seconda prestazione mondiale stagionale indoor.…
Continua»
12
[sc:Google_analytics]