6 Ore, il progresso di Carla PATRONE

Torino. Progresso della matuziana Carla PATRONE (Sanremo Runners), nella specialità delle “6 ore di corsa”. Alla sua terza esperienza dell’anno in questa specialità, sabato 14 aprile a Torino ottiene un risultato di valore, anche in rapporto alla propria categoria (45-49 anni). Dopo il debutto a fine gennaio vincendo una sfida indoor al Palasport di Piancavallo percorrendo 40,981 km, Carla PATRONE si ripete il 10 marzo scorso a Mestre allungando la distanza raggiungendo la misura di 49,573 km. Il risultato di valore arriva da Torino, con partenza alle 10:00, nell’anello stradale di 1000 metri certificato e chiuso al traffico all’interno del Parco Ruffini, nella gara di contorno della “24 ore di Torino”, Carla PATRONE (pettorale 86) si migliora ancora superando il muro dei 50 km, questa volta raggiungendo la distanza di 50,906 km. Questa la classifica della “6 Ore” disputata a Torino, interamente disputata sotto la pioggia, condizionando non poco le prestazioni che potevano essere superiori:1. Paola Gueli 1964 (Podistica Tranese) 56,400 km2. Hana Kasova 1954 (Brno, Repubblica Ceca) 56,1563. Loredana Sacco 1964 (Cral Reale Mutua) 52,3304. Angela Gargano 1961 (Barletta Sportiva) 51,0905. Carla PATRONE 1966 (SANREMO RUNNERS) 50,9066. Santina Autelitano 1952 (Avis Torino) 50,8757.  Sonia Orlando 1959 (Unicredit Torino) 50,8738. Pasqualina Losurdo 1984 (Atl. 85 Faenza) 32,000 Non partita Silvana Simoni (As Pollone Biella).Con la misura di 50,906 km, Carla PATRONE firma la quinta prestazione italiana dell’anno di categoria (45-49 anni), unica ligure:1. 56,400 km Paola Gueli 1964 (piemontese) Torino 14/42. 56,031 km Giovanna Zappitelli 1962 (abruzzese) Putignano 24/33. 55,544 km Nunzia Patruno…
Continua»

Fausto PARIGI alla "Torino-Roma No Stop" di 700km

Clamoroso!      Tra le diverse modalità di celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia è in programma una corsa podistica d’altri tempi, da Torino a Roma, per congiungere la prima e l’attuale capitale della nostra Nazione, una corsa dall’alto valore simbolico e storico. La partenza è in calendario giovedì 2 giugno (in onore alla Repubblica Italiana) da Piazza Castello e si svolge sulla distanza di ben 700 km. La sfida celebrativa è titolata “Torino-Roma No Stop” e il tempo massimo è fissato in 7 giorni e 10 ore, ovvero i concorrenti avranno tempo a concludere l’ultramaratona entro le ore 21 di giovedì 9 giugno 2011. Ovviamente chi impiega meno tempo sarà il vincitore.   Il percorso attraversa quattro regioni (Piemonte, Liguria, Toscana, Lazio) e 12 province (Torino, Asti, Alessandria, Genova, La Spezia, Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto, Viterbo, Roma).      Ma la difficoltà sarà anche quella che ogni podista deve percorrere almeno circa 100 km al giorno, perché lungo l’itinerario saranno posti 13 check-point, noti come “cancelli”, dove gli atleti devono transitare entro un termine prefissato pena l’eliminazione. In ogni check-point, inoltre, sarà attivo il servizio ristoro, controllo medico e, se necessario, area di riposo.      Alla sfida hanno risposto 21 atleti, poi ieri in quattro hanno dato forfait e sono rimasti in 17: 15 uomini e due donne. Tra i 15 uomini si contano 13 italiani e uno ciascuno delle seguenti nazionalità: Malta, Romania e Stati Uniti d’America. Quindi i 13 italiani rappresentano le seguenti regioni: Piemonte (5 atleti),…
Continua»
[sc:Adinfrapost]

Tarascio terzo alla sesta ora

Tarascio terzo alla sesta ora Torino. Ha preso il via sabato 9 aprile 2011 alle 10:00 la terza edizione della corsa podistica “24 Ore di Torino”. Quale percorso di gara un anello di 1000 metri misurato e certificato all’interno del Parco Ruffini di Torino. Alla partenza si sono presentate 10 donne e 42 uomini. La gara si concluderà domani mattina, domenica, alle 10:00. Dopo 6 ore di gara il nostro Vincenzo TARASCIO, sociologo genovese già azzurro della nazionale italiana della specialità e che difende i colori della Sanremo Runners, e unico ligure in gara, è risalito dalla quinta (alla terza ora) alla terza posizione (alla sesta ora). I rifornimenti personalizzati di Vincenzo sono curati dall'infaticabile Chiara PITZALIS. Questa la classifica maschile parziale dopo le prime 6 ore di corsa: 1. Marco Vannucci (Croce d’Oro Prato) 68 km 2. Vasile Figura (Romania) 61 km 3. Vincenzo TARASCIO (Sanremo Runners) 60 km 4. Stefano Montagner (Runners Bergamo) 57 km 5. Alessandro Samsa (Athletic Terni) 56 km 6. Filippo Poponesi (Atletica Avis Perugia) 56 km 7. Corrado Buzzolan (Runners Team Zanè VI) 56 km 8. Roberto Aldovini (Surfing Shop Cervia) 55 km 9. Riccardo Martusciello (Atletica 71 TO) 55 km 10. Fabrizio Dido (Atletica Balangero CN) 54 km seguono 32 uomini.
Continua»
[sc:Google_analytics]