Press

Riviera Classic: Denis CAPILLO in evidenza

RIVIERA CLASSIC 2015, corsa podistica Ventimiglia-Montecarlo (Monaco) di 23,8 km 2015. Anche sei atleti della Sanremo Runners all’evento internazionale. La corsa maschile, che ha visto il podio tutto africano (nell’ordine Burundi, Uganda e Kenya), si è messo in luce Denis Capillo, 26 anni di Taggia, che ha chiuso la distanza in 1h36:26 risultato primo italiano under 30 (ma anche 11esimo tra le centinaia di italiani presenti), con un passaggio stimato alla mezza maratona in 1h25:39. Per Denis, che ha chiuso alla media di 4’04” al chilometro, comunque un risultato di rilievo considerato che i suoi allenamenti sono finalizzati ad altre specialità. Complimenti a Gianni Oggiana, 41enne alfiere Sanremo Runners, classificato al 196esimo posto assoluto in 1h48:41, con il transito stimato alla distanza di 21,097 km in 1h36:20, che rappresenta il nuovo primato personale migliorando il precedente di ben oltre tre minuti; mentre nella classifica sociale guadagna ben cinque posizioni. La sua media al chilometro è stata di 4’34”. Un plauso particolare lo merita Federico Franco, che all’età di 44enne ha avuto il coraggio di brindare al suo debutto agonistico e subito su un percorso impegnativo come la Ventimiglia-Montecarlo, percorso in 2h03:37 (442esimo). Il suo passaggio stimato alla mezza maratona è di 1h49:34, mentre la sua media finale è risultata di 5’12” al chilometro. Non è voluto mancare il sanremese Aziz Soummade, 47 anni, al traguardo in 2h12:58 (605esimo). Tra le donne ha fatto la sua bella figura la matuziana Sabrina Covella, classifica al 139esimo posto in 2h18:59 (circa sei...
Continua»
Press

Vincenzo TARASCIO conquista 10 nuove MPI “24 Ore Indoor” in Finlandia

VIII ENDURANCE 24H ULTRARUN HELSINKI. Esport Ratiopharm Arena. Espoo (Finlandia), 21-22/02/2015. Espoo (Finlandia). Grande impresa di Vincenzo TARASCIO, 55 anni, atleta genovese del Sanremo Runners, che in una sola gara stabilisce ben 10 migliori prestazioni italiane indoor di categorie. La gara principale si è disputata sulla durata di 24 ore no-stop e di conseguenza la conquista di tutti gli altri riferimenti. L’evento denominato “Endurance 24H Ultrarun Helsinki”, all’ottava edizione, si è disputato all’interno del Esport Ratiopharm Arena, un palazzo per la pratica di numerosi sport al coperto, situato ad Espoo, località che dista una ventina di chilometri da Helsinki, ha visto 129 concorrenti iscritti in rappresentanza di 16 nazioni (Algeria, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Italia, Lituania, Malta, Norvegia, Svezia, Ungheria). Come percorso di gara all’interno del palasport riscaldato (22 gradi) è stato ricavato un anello di 390,04 metri da ripetere per… 24 ore. Alla fine tra gli uomini ha vinto il locale Kari Hotakainen, 48 anni, che è stato capace di inanellare 585 giri per complessivi 228,173 km. Il migliore dei tre italiani in gara è risultato proprio Vincenzo TARASCIO che di giri ne ha contati “solo” 489, equivalenti a 190,937 km, misura che gli è valso l’ottavo posto maschile e il terzo di categoria (55-59 anni). La prestazione di TARASCIO, non nuovo a questi exploit – in passato aveva già conquistato la migliore prestazione italiana assoluta indoor delle diverse specialità, ora la conquista della miglior prestazione italiana di categoria delle “24 ore...
Continua»
Press

SERATA SANREMO RUNNERS. I PREMIATI

SERATA “SANREMO RUNNERS” – FESTA CON PREMI. Assemblea e premiazione sociale mercoledì 18 febbraio presso una nota pizzeria della città, con l’assegnazione di oltre 20 riconoscimenti speciali e personalizzati ed altri riconoscimenti di rappresentanza agli atleti impegnati nella stagione 2014. Atleti impegnati in assortite specialità: dalle corse under 10 km alla maratona, dall’ultramaratona alle corse trail, ma anche in “divagazioni” in corse in salita, discesa, montagna. Conferite targhe “maggiori” a Michele GRAGLIA, Gianni OGGIANA, Fausto PARIGI, Vincenzo TARASCIO e Juliette SAVINI; targhe personalizzate a Sabrina COVELLA, Alberto CATTANEO, Maurizio FERRATUSCO, Alain LORENZATI, Gianluca PEIRANO e Gabriele TERRANOVA; targhe di merito a Lukas BOEWER, Danilo CAPILLO, Stefania DELLA COSTA, Diego DI TOMA, Brian FERRI, Ronni GRANATO, Bruno PARODI, Carla PATRONE, Francesco SALEMME, Aziz SOUMMADE; altri premi di riconoscimento a Denis CAPILLO, Romina BARBARINO, Chiara PITZALIS e altri. Tra gli ospiti, oltre ad Alain LORENZATI (tra l’altro massaggiatore del mitico e straordinario Alex ZANARDI), anche Giampiero BOERI (de “La Corrida di Badalucco”) e Roberto BARLA (titolare “Team Store”). Hanno partecipato inoltre anche alcuni coniugi, fidanzate e figlie. Tra gli assenti giustificati: Michele GRAGLIA (a Los Angeles), Juliette SAVINI (in Sudafrica), Vincenzo TARASCIO (in partenza per la Finlandia), Gabriele TERRANOVA (in Brianza). Tutti i partecipanti hanno ricevuto alcuni gadgets e il gradito “ANNUARIO SANREMO RUNNERS 2014″. Tutte le pregevoli targhe e i riconoscimenti personalizzati sono stati realizzati dalla ditta GOLDEN CUP di Arma di Taggia (di Alberto CATTANEO).  
Continua»
Press

TRAIL SULLA NEVE, ECCO PEIRANO

TRAIL DES NEIGE, CASTERINO (Francia) OTTIMO GIANLUCA PEIRANO Secondo impegno dell’anno per Gianluca PEIRANO (Sanremo Runners), domenica 8 febbraio impegnato nell’insolita corsa sulla neve sulla distanza di 8,3 km (con 300 metri di dislivello positivo) denominata “Trail des Neiges” a Casterino (Parco delle Meraviglie, Francia), che ha visto classificarsi 101 donne e 237 uomini. Complimenti a Gianluca PEIRANO (pettorale 316) che ha completato il percorso in 1h00:23 classificandosi al 55esimo posto maschile, risultando anche terzo dei 12 italiani in classifica. 2015 © Sanremo Runners & FRUS (Franco Ranciaffi Ufficio Stampa)
Continua»
Press

Juliette SAVINI, ANCORA UNA VITTORIA

Red Hill Marathon in Sudafrica JULIETTE SAVINI, ANCORA UNA VITTORIA (di categoria) Prima maratona dell’anno di Juliette SAVINI (Sanremo Runners) alla Red Hill Marathon a Fish Hoek (Western Province), in Sudafrica, che ha corso in 3h39:56 conquistando un brillante 13esimo posto assoluto e vincendo la classifica di categoria. Juliette aveva partecipato anche lo scorso anno, ma aveva impiegato una dozzina di minuti in più. Un percorso circolare, con partenza alle 5:00, che ha attraversato Kommetjie, poi su per la collina Stangkop, con spettacolare vista sul mare, quindi Soetwater, Misty Cliffs, Scarborough, nota per la fabbrica di gamberi, Perdekloof, attraverso la riserva naturale di Cape Point, la salita a Red Hill e la parte finale agevole attraverso Glencarim, Sunnycove e conclusione al luogo di partenza a Fish Hoek. Questa è considerata una delle migliori maratone che si svolgono sul territorio del Sud Africa, che ha visto 735 finisher. La prestazione di Juliette SAVINI si colloca al momento al 16esimo posto della graduatoria italiana assoluta stagionale, ma soprattutto al primo posto di categoria in Italia, balzando al comando della graduatoria ligure assoluta stagionale. La maratona femminile di Fish Hoek in Sudafrica è stata rivinta da Candyce Hall, 30 anni, in 3h07:29, precedendo Adele Waldron (3h08:31) e Kerry-Ann Marshall (3h08:35), seguono 166 classificate. Juliette SAVINI (Sanremo Runners), 57 anni, in 3h39:56 si è aggiudicata la classifica della propria categoria precedendo: Lorraine Rogers (55 anni) 3h56:46, Anne Harmsworth (57) 4h32:55, Lynette Voigt (58) 4h37:52 e Armien Samaai (57) 4h47:15. 2015 © Sanremo Runners...
Continua»
Press

TARASCIO RADDOPPIA I CHILOMETRI

“La Mezza delle Due Perle”. TARASCIO… KM RADDOPPIATI. UNA STORIA SINGOLARE. Uno degli eventi meglio organizzati in Liguria è “La Mezza delle Due Perle”, alla decima edizione, con partenza ed arrivo a Santa Margherita Ligure. La dimostrazione anche dall’entità degli atleti classificati, ben 1841. Tra questi si è messo in luce Vincenzo TARASCIO (Sanremo Runners), 55 anni, di Genova, che ha interpretato l’impegno giornaliero in modo molto personale. Tarascio è un atleta specialista dell’ultramaratona e per farsi un allenamento “lungo” ha pensato bene di percorrere di corsa la distanza da casa sua, da Genova, alla sede di partenza della maratonina a Santa Margherita Ligure, percorrendo la distanza di circa 30 km in 2h30:00, compresa una sosta di cinque minuti per una colazione in un bar lungo il tragitto costiero. A Santa Margherita Vincenzo è arrivato circa 50 minuti prima della partenza della gara, giusto per ritirare il pettorale ed effettuare un breve recupero. Con indosso il pettorale 2412 Vincenzo TARASCIO così ha disputato la sua maratonina competitiva di 21,097 km registrando il tempo finale di 1h37:52, giusto 80 secondi meglio di quanto aveva fatto registrare l’anno precedente. Da sottolineare la sua corsa in progressione: partito alla media di 4:42/km, ha chiuso a 4:38/km. Alcuni suoi passaggi: 10,3 km in 48:50, 15,8 km in 1h13:31. Soddisfatto dell’allenamento, maturato in circa 51 km percorsi, questa volta Vincenzo è tornato a casa in… treno. In attesa di prendere l’aereo e volare in Finlandia dove tra poche settimane sarà alla partenza di un...
Continua»
Press

OGGIANA AL DEBUTTO STAGIONALE

“La Course du Soleil”. OGGIANA AL DEBUTTO STAGIONALE Una delle corse più datate d’Europa è la mezza maratona “La corsa del Sole” da Nizza – porto, quai du Commerce (Francia) a Montecarlo, che quest’anno ha dovuto subire una piccola variazione del percorso nel tratto finale, con arrivo alla Base Nautica di Cape d’Ail, per una distanza effettiva di 21,400 km. Tra i 1376 classificati anche Gianni OGGIANA (Sanremo Runners) con un riscontro cronometrico di 1h43:16, media 12,43 km orari, posizione finale di 320esimo uomo: niente male per il primo impegno stagionale. 2015 © Sanremo Runners & FRUS Franco Ranciaffi Ufficio Stampa
Continua»
Press

PEIRANO SUPER, BENE FERRI

Sport/Atletica XVI Des 12 Bornes de Gorbio (Francia) PEIRANO SUPER. BENE FERRI. Importante prestazione del trailer Gianluca PEIRANO (Sanremo Runners) alla XVI edizione “Des 12 Bornes de Gorbio”, corsa trail di 11,7 km disputata la scorsa settimana nel territorio francese del Dipartimento 06. Pare che gli organizzatori siano stati contestati per alcuni errori. In classifica PEIRANO, pettorale 190, risulta all’11esimo posto in 47:02, ma testimoni oculari riscontrano che il sanremese sia arrivato al massimo al sesto posto e con un crono inferiore. Stesso discorso per Giampiero “Brian “FERRI (Sanremo Runners), pettorale 248, in classifica 104° uomo in 1h01:00, mentre sarebbe arrivato al traguardo molti minuti prima. In classifica risultano arrivate 48 donne e 194 uomini. L’impegno dei due matuziani da considerare un buon… allenamento. 2015©Sanremo Runners & FRUS Franco Ranciaffi Ufficio Stampa
Continua»
Press

SAVINI SUL PODIO IN SUDAFRICA

“Bay to Bay 30 km Road Race”. JULIETTE SAVINI SUL PODIO IN SUDAFRICA. Debutto stagionale di Juliette SAVINI (Sanremo Runners) a Città del Capo, dove ha partecipato alla “Bay to Bay 30 km Road Race” disputata lungo la costa panoramica da Camps Bay a Hout Bay e ritorno. Abituata a percorsi sulla distanza dalla maratona e oltre, questa volta la SAVINI si è dovuta “accontentare” di una distanza inferiore, ma il tempo finale conseguito di 2h32:08 evidenzia il miglioramento di ben due minuti rispetto la sua partecipazione nell’edizione 2014. L’evento ha visto classificarsi 2318 concorrenti, di cui 854 donne. Juliette è risultata 35esima donna assoluta e seconda di categoria (55-59 anni) e il suo crono rappresenta anche il nuovo primato sociale di categoria sulla distanza. Classifica femminile categoria F55: Howard 2h23:26 SAVINI (Sanremo Runners) 2h32:08 Oliver 2h43:21 Rogers 2h44:10 Smith 2h53:06 Stadler 2h53:41 seguono altre 39 atlete della stessa categoria. 2015©Sanremo Runners & FRUS Franco Ranciaffi Ufficio Stampa
Continua»
Press

ULTIMO SALUTO A REMO SCARELLA, PRIMO ULTRAMARATONETA DELL’IMPERIESE

REMO SCARELLA: DAGLI 800 METRI A PRIMO ULTRAMARATONETA DELLA PROVINCIA DI IMPERIA E’ partito in silenzio a Capodanno per la sua ultima corsa il podista Remo SCARELLA, 73 anni, matuziano di nascita, imperiese per matrimonio. Lascia la moglie Silvana De Paulis, il figlio Marco e il cognato Franco con Monica; oltre alla passione dell’atletica, Remo è stato un grande tifoso della Sanremese Calcio. Remo SCARELLA è stato un atleta che ha lasciato il segno nella storia dell’atletica locale. Come consuetudine negli anni ‘60, prima ci si dedicava all’attività in pista, poi si diventava anche “stradisti”. La sua prima società di atletica è stata l’Unione sportiva Maurina di Imperia, dove si tessera nel biennio 1961-62 quando, ventenne, si mette in evidenza nelle specialità degli 800 e 1500 metri. Dal 1963 e per il resto della carriera Remo SCARELLA veste i colori dell’As Foce Sanremo. LA PISTA. Nel periodo dell’attività in pista, dal 1961 al 1970 – quando le piste erano in terra battuta oppure in carbonella – SCARELLA ha conseguito validi primati personali: 400 metri in 1 (1963); 800 in 2 (1963); 1500 in 4 (1964); 5000 in 17 (1966); metri in 38 (1969). All’epoca era quasi d’obbligo praticare l’attività in pista, prima di dedicarsi alle corse su strada, partecipando alle rassegne più titolate. Per apprenderne meglio il valore di “pistaiolo” su scala regionale il buon SCARELLA si è messo in luce in particolare sui metri risultando quarto in Liguria nel 1964, sesto nel 1970, ottavo nel 1968...
Continua»